Sonda

Sonda

Cristian Sonda??? “È quello che ha dipinto il muro del parchetto sotto casa mia!”, oppure lo si descriverebbe come “uno a cui piace parlare con la gente, scoprire ciò che ciascuno ha da dire”.

Uno preciso, che utilizza fino all’ultimo secondo disponibile per portare a termine il suo lavoro, come per poter essere sempre collegato al suo tempo, non sprecarne nemmeno una briciola. Uno dei dati essenziali della sua produzione, è l’uso sapiente e delicato dell’ironia.

Sonda riesce a volte a farti ridere anche di fronte alle sfortune, alle abitudini più insane, così come di fronte alle grandi idiozie quotidiane. L’ironia, il riso, è soprattutto un meccanismo, un punto di contatto diretto con lo spirito e quindi con l’altro, lo spettatore. L’ironia è comunque una sensazione passeggera che conduce ad altro. Verso questo punto si condensa la visione e si esplicita l’idea, la storia dietro ad ogni quadro. L’ironia è libera e conduce ovunque si voglia, verso il dramma, il grottesco, la paura, la semplice attivazione della fantasia. L’esigenza primaria è esprimere un messaggio e quindi chiamare a interloquire qualcuno. Quella stessa socialità che, rivisitata con sottili e avvolgenti sfumature, è protagonista dei suoi lavori a livello figurativo”.

www.cristiansonda.com

Pagina Facebook

Caricamento mappa...

Caricamento

Lascia un commento