Andreas Zampella

Andreas Zampella

Andreas Zampella nasce a Salerno il 3 luglio del 1989. In una simpatica descrizione di Andreas, che risale agli anni 1994-95, le maestre della Scuola d’infanzia esprimono in un Attestato i seguenti giudizi: Gioco individuale e collettivo: Ama giocare da solo e in gruppo. Attività grafiche-figurative: Sono la sua passione. Attività logico-cognitive: Ordina, raggruppa, classifica. Attività scientifiche: Si interessa al ragionamento. Attività linguistico-comunicative: Ottimo nel linguaggio. Attività musicali: Si, ma a scelta. Comportamento: Non ama la ripetitività.

Questa è un’interessante descrizione, che ancora oggi corrisponde ad Andreas . Dopo le scuole medie frequenta il Liceo Artistico A. Sabatini di Salerno, dove emerge tutta la sua creatività pittorica, stimolata da qualche entusiasta professore. Successivamente si iscrive all’Accademia di Belle Arti di Napoli, dove sta per conseguire la laurea magistrale. La composizione di molti dei suoi dipinti è caratterizzata da un approccio antropologico, che pone al centro dell’attenzione l’uomo considerato da un punto di vista sociale, culturale, morfologico, psico-evolutivo, artistico-espressivo, filosofico-religioso.

Dal 2009 Andreas partecipa a varie mostre. Fra le prime mostre personali figurano “Humans” e “A Forward Man” tenutesi a Cava dei Tirreni. Sempre a Cava, nel 2012, al Marte Mediateca e alla Galleria Cobbler, hanno luogo due mostre in contemporanea, entrambe intitolate “Andreas Zampella”. Nel 2011 Andreas partecipa alla mostra collettiva “Nella pancia della balena” alla Roths Academy di Schwerte (Germania) e alla “54° Biennale di Venezia Padiglione Italia” dopo essere stato notato da Vittorio Sgarbi. Nello stesso anno (2011) prende parte anche alle mostre “Immaterial space” e “Sguardi d’oltremare”.Andreas è lo scenografo (artista) ufficiale della compagnia teatrale napoletana “Manovalanza”, dove sperimenta innovative tecniche scenografiche interattive. Negli successivi, partecipa a numerose esposizioni personali e collettive.

Nel 2015 è uno degli artisti della Casa della Paseologia, esperimento sociologico e artistico legato all’arte e alla poesia dove Zampella sviluppa in particolare opere di street e urban art.

www.andreaszampella.it

Caricamento mappa...

Caricamento